Accesso ai servizi



Andrea Croccia (1899-1967)

Figlio di Angelo e di Domenica Durante, nato a Civita (CS) il 2-5-1899, e residente a Frascineto fu un ex combattente, anarchico-comunista e uno degli uomini illustri che visse e operò contro il regime fascista non solo a Frascineto ma anche a livello nazionale. A 18 anni fu chiamato alle armi e sul Monte Grappa rischiò di morire per assideramento e gli furono amputati tutti e due i piedi. Diventò "grande invalido". Durante la convalescenza studiò ed ottenne la licenza di sesta elementare con la media dell'otto. Lavorò alle Poste e poi in Ferrovia a Cosenza. Nel 1921 fondò la sezione Comunista di Frascineto. Nel 1948 risulta essere il primo dei non eletti, ma poi, per l'improvvisa morte di un deputato calabrese, subentrò a Montecitorio. Rimase deputato per 24 ore e si dimise per far posto alla compagna milanese Elsa Molè. Morì a Frascineto nel 1967.