Accesso ai servizi



papas Francesco Solano (1914-1999)

Insigne figura dell’albanologia contemporanea e fondatore della cattedra di studi albanesi presso l'Università della Calabria, ebbe una molteplice ed intensa attività letteraria e scientifica. Il contributo, esprimente la sua figura poliedrica, sul mondo arbëresh e su quello albanese in generale ha lasciato profonde tracce nei diversi ambiti del sapere. Il suo apporto è evidente nell'ambito degli studi linguistici, particolarmente delle parlate arbëreshe d'Italia, nell'arricchimento dei vari generi della letteratura arbëreshe contemporanea conosciuto in essa con lo pseudonimo di Dushko Vetmo, infine nello studio e nella trascrizione di diverse opere di scrittori arbëreshë impegnati nel solco della tradizione, e in particolare di quelle scritte da Francesco Antonio Santori, nella preparazione di studenti che hanno frequentato il corso universitario di Lingua e letteratura albanese all'Università della Calabria, e sul piano pastorale, per lunghi anni predicando e diffondendo il Vangelo in arbëresh.
Tra l'altro ebbe riconoscimenti onorifici dal Presidente della Repubblica Albanese nel 1995 Ordine di I Classe Naim Frashëri "per il distinto contributo negli Studi delle Scienze Albanologiche" e a un anno dalla sua morte "Doctor Honoris Causa" dall'Accademia delle Scienze di Tirana.